I SEGRETI DEI TRAUMA KORPS

TRAUMA KORPS

“Buongiorno, Cittadino. Non hai da preoccuparti. Hai la tessera? Mostramela. Oh, non ti sforzare. Ho capito. La tasca della giacca. Bene. Si, è in regola. Sorridi, Cittadino. Va tutto bene. Siamo qui per te.”
– Nomad Nine, TraumaSoldat

“Il primo gruppo seguirà me. Partiremo appena sorge il sole. Tre ore di camminata nelle Vastità, poi saremo in vista dell’accampamento dei Mutanti. Il vostro obiettivo è recuperare le scorte che ci hanno trafugato. Uccideteli, o lasciateli vivere, non mi interessa. Conta solo la missione. Chi torna per primo sarà segnalato per una razione extra di carburante. L’ultimo tornerà a Rad City scalzo.”
– Jackie Five, Traumasoldat

“In qualunque momento, qualunque cosa tu faccia, c’è solo una cosa che devi ricordare: noi ti stiamo osservando. Se sei a Rad City, se stai pisciando o cacando, se ti stai scaccolando o grattando, se stai anche solo pensando di sbadigliare, noi lo sapremo. Nove Millimetri. Non siamo mai piu lontani di così.”
– Carter Dallas, TraumaKommander

Avvolti da una spessa coltre di mistero e terrore, i Trauma Korps sono i custodi di Rad City e difensori dei Cittadini. Assolutamente fedeli al sindaco Moses e determinati fino all’ossessione, rappresentano il retaggio di un passato da incubo, ma sono necessari per garantire un futuro migliore.

CHI SONO I TRAUMA KORPS?
Per la maggior parte degli abitanti delle Vastità, i Trauma Korps sono solo una leggenda che si racconta ai bambini quando diventano troppo molesti. Ciò che è certo è che esistono da molto, molto tempo. Alcuni dicono addirittura dai tempi del Mondo Andato e che siano eredi diretti di forze d’elite ormai dimenticate. Si dice che, nei primi anni del Dopomondo, i Trauma fossero molto attivi. Una forza letale che combatteva ora per un signore della guerra ora per un altro, impossibili da comprare ma facilissimi da deludere. Non restavano mai troppo a lungo su un unico fronte: il loro apporto in un esercito era enorme, vista la loro spaventosa superiorità di esperienza ed equipaggiamento, ma per qualche motivo in breve si stancavano e senza una parola abbandonavano le persone che servivano.

RAD CITY ATTENDE
Negli anni, le apparizioni dei Trauma Korps si fecero rare e quasi mai piacevoli. A volte venivano incontrati da gruppi di Cercaterra molto distanti da casa, altre volte salvavano convogli dispersi. Quasi mai si avvicinavano a un Avamposto. Mai parlavano. Poi, di colpo, tornarono a farsi vedere. A decine. Invitando la gente a recarsi a Rad City. Il loro ritorno è stato visto come una sorta di miracolo o apparizione, visto che pochissimi fra i sopravvissuti ricordavano distintamente di averli mai incontrati. Alcuni gruppi risposero con ostilità alla loro richiesta, ma vennero in un attimo sottomessi e riportati all’ordine. Molti notarono come, anche sotto attacco diretto, i Trauma evitassero dove possibile di usare la forza letale. Senza dubbio è stato il loro intervento diretto la maggiore causa di popolarità di Rad City: chiunque voleva dormire protetto da questi formidabili soldati e di conseguenza, migliaia di persone si sono dirette verso il misterioso Avamposto. Quanto trovarono lì, però, non era esattamente ciò che si aspettavano…

I SANGUINAMENTI
Entrare a Rad City non era cosa da tutti: i Trauma Korps si occuparono personalmente di sovrintendere le terribili prove d’accesso note come Sanguinamenti, per scremare fra le masse luride di mendicanti i pochi degni della Città. Questi test erano spesso di combattimento, talvolta di meccanica o medicina, mai semplici. Chi falliva veniva allontanato, o ucciso se la prova lo aveva gravemente danneggiato nel corpo e nello spirito. Se i Trauma provarono pietà per le speranze calpestate e le vite stroncate, da dietro le loro maschere bianche non ne trapelò alcuna.

ANALISI DI UN GUERRIERO PERFETTO
Ogni TraumaSoldat è un soldato provetto, le cui abilità sono state affinate da anni di vita nelle Vastità. Sono rivestiti di armature resistenti e portano le caratteristiche maschere antigas che ne coprono il volto e li proteggono dalle radiazioni, il cui colore biancastro somiglia a un teschio abbandonato al sole. Impugnano armi di livello straordinario, fra cui un incredibile numero di Armivere. Altrettanto importante, ognuno di loro è versato nell’arte della medicina quanto il miglior Dottore del Gulag, e si dice che non esista ferita che questi terribili uomini non sappiano curare.

I TRAUMA KORPS IN GIOCO
Chiunque sia il vostro PG, ricordate che per voi i Trauma Korps sono avversari temibili, terrificanti, sovrumani. Persino il più schizzato cane del Serraglio o la Iena più feroce non li affronterebbe mai a viso aperto, ben sapendo che una morte violenta sarebbe l’unico risultato dello scontro. Ciononostante, i Trauma Korps non sono invincibili, quindi se proprio vorrete provare a combatterli nessuno vi fermerà. In fondo ci sono modi peggiori per suicidarsi, a Rad City.

A livello di gioco le figure dei Trauma fungeranno da arbitri, quindi saranno loro a regolamentare gli scontri più grandi e a far rispettare il regolamento quando necessario. Per garantirvi la maggior immersività possibile tutti questi interventi saranno effettuati In Gioco, ma ricordatevi: disobbedire a un Trauma porta sempre terribili punizioni. Quando il vostro PG morirà, se nessun Cittadino versato in arti mediche riuscirà ad intervenire in tempo saranno i Trauma Korps a intervenire, prelevandolo e portandolo nei loro quartieri. Sconsigliamo VIVAMENTE di ostacolare i Trauma durante lo svolgimento di questa funzione, anche perchè non ce n’è alcun motivo. Sono al servizio della città e medici senza pari. Sicuramente il vostro amico non poteva finire in mani migliori… giusto?